Monopattino in sharing causa danni all’auto: la polizza copre?

app smartphone

Monopattino in sharing causa danni all’auto: la polizza copre? Massima attenzione ai contratti che si stipulano quando si prende in affitto una tavoletta. Partiamo da un incidente auto con auto: la Rca obbligatoria copre i danni. Idem se la vettura causa un sinistro con danni al monopattino elettrico. Ma per il monopattino di proprietà che provoca un incidente non c’è nessuna copertura obbligatoria. Per il monopattino in sharing, le cose si complicano: dipende dai cavilli dei contratti. Nelle app per smartphone.

Monopattino in sharing causa danni all’auto: cosa sapere

Tutto varia secondo la società di sharing. Se questa prevede per contratto che il monopattinista, con la tavoletta in condivisione, sia coperto sempre al 100%, non c’è problema: i 1.000 euro di danni come i 100.000 euro sono risarciti dalla compagnia della società di sharing.

Ma se ci sono penali, come la mettiamo?

  1. Esempio. Prendo il monopattino in sharing in stato alterato da alcol o droga. Causo 10.000 euro di danni all’auto. La polizza copre anche se l’alcoltest dei Vigili intervenuti evidenzia che ero ubriaco o drogato?
  2. Se non usavo il casco, sono coperto dalla polizza?Qualora portavo uno zaino, scatta l’assicurazione?
  3. Nel caso circolassi in una determinata area della città in una certa ora, c’è la Rc della società in sharing?
  4. Di sera, non avevo acceso le luci o non indossavo il giubbotto rifrangente, chi mi garantisce il rimborso?

Enormi le conseguenze per l’automobilista. Se la polizza assicurativa del monopattino non fa scattare la copertura in determinate situazioni scottanti, chi dà i soldi del risarcimento al guidatore della vettura? Lui è la vittima. Il monopattinista pagherà di tasca sua, alla peggio.

Assistenza legale per chi va in monopattino: cautela

Piano anche a pensare che, tanto, il monopattinista abbia un’assistenza legale in caso di sinistro. Magari, l’assicurazione fornisce l’avvocato solo se il monopattinista responsabile dell’incidente ha rispettato alla lettera tutte le normative. Non basta non andare sul marciapiede e passare col semaforo verde.