Tesla vuole imporre il suo standard di ricarica? La CharIN risponde ‘No grazie’

Tesla vuole imporre il suo standard di ricarica? La CharIN risponde 'No grazie'
La CharIN, l’associazione che ha lottato per l’adozione dello standard CCS per la ricarica degli EV, ha tuonato contro il connettore Tesla NACS.

A metà novembre vi abbiamo raccontato di come Tesla stia lavorando a un sistema di ricarica a 900 kW e 1.000 V per i suoi Supercharger del futuro, anche se tutto ciò richiede un compromesso: adottare un connettore proprietario Tesla a discapito dell’attuale CCS Combo 2.

Prosegui la lettura